Notre Dame: e questo è il tempo delle cattedrali
logo

Capodanno a Parigi

Viaggi capodanno a Parigi dal 29/12 al 02/01



Notre DameS’innalza maestosa nel cuore dell’ Île de la Cité, simbolo dell’architettura gotica europea e tappa obbligatoria di qualsiasi soggiorno a Parigi: la cattedrale di Notre Dame, celebre in tutto il mondo sia per la sua grandiosa importanza architettonica, che per il famoso romanzo dello scrittore nazionale Victor Hugo (1831), che immaginò la vita di uno sfortunato campanaro su quelle alte guglie e tra gli spaventosi gargoyles della chiesa. La Cathédrale métropolitaine Notre-Dame è situata esattamente nel centro dell’antica Lutetia, nella parte est dell’isola racchiusa tra due braccia della Seine, infatti, incastonata nel pavimento del sagrato, si trova una stella di bronzo che rappresenta il point zéro des routes de France, ossia il punto esatto dal quale sono state calcolate tutte le distanze tra Parigi e le altre città.

Molto più di una cattedrale

Questa costruzione ha una forte valenza per il popolo francese, per questo motivo Notre Dame è un simbolo intenso perché è amata con passione dai parigini ma anche da tutti i francesi che riconoscono la profonda importanza di questa sia dal punto di vista religioso che sociale, in quanto le sue mura hanno superato i secoli e le guerre , hanno visto gloria e sofferenza attraversando la storia e ancora oggi sono in grado di folgorare lo spettatore grazie alla loro imponenza che ha unito i cuori di un’intera nazione per epoche. Victor Hugo, nella sua opera, la rende quasi un personaggio a sé stante: una solenne e grandiosa entità ieratica che, pur essendo muta, è capace di suscitare emozioni uniche.

FacciataFu grazie al vescovo Maurice de Sully che venne costruita Notre Dame, nel lontano 1163, i cui lavori andarono avanti fino al IV secolo.

La cattedrale è in stile gotico, che era andato affermandosi sempre di più in quel periodo in Europa, ed è tuttora costituita da un coro, un abside, un corto transetto, una navata centrale e quattro laterali, raggiungendo un’altezza interna di 32 metri.

La facciata ovest è sormontata da due simmetriche torri gotiche alte 68 metri che incorniciano il magnifico portale del Giudizio Universale sopra il quale si erge il luminescente rosone tipico del nuovo stile architettonico improntato sull’utilizzo della luce.

Nella parte diametralmente opposta si trova invece l’abside di Notre Dame, retto dai quattordici inconfondibili archi rampanti che equilibrano le spinte laterali della struttura, tipici dell’audacia e della grazia di questo innovativa corrente gotica, reso ancora più snello dall’aggiunta ottocentesca delle vetrate policrome che riempiono gli archi a sesto acuto.

Purtroppo, com’è facilmente intuibile dai tumultuosi avvenimenti circa la storia della Francia e in particolare di Parigi, la cattedrale ha subito numerosi danni e deterioramenti attraverso i secoli. Infatti, dopo la rivoluzione francese e gli accadimenti successivi, era necessario un imminente restauro e fu anche grazie al capolavoro Notre Dame de Paris che venne incentrata l’ attenzione sull’edificio caduto in disgrazia dove Napoleone stesso nel 1804 si incoronò imperatore.

La signora di Parigi venne dunque ristrutturata a fondo durante la metà del XIX secolo dal famoso architetto francese Eugène-Emmanuel Viollet-le-Duc, che le ridonò l’antico splendore e aggiunse per di più altri elementi in armonia con il resto della struttura dovuti alla corrente del Gothic Revival, precisamente lo stesso uomo che lavorò anche alla chiesa di Saint-Denis, modello e pietra miliare di questa architettura, che viene citata anche nel romanzo I Pilastri della Terra (1989) di Ken Follet come culla delle nuove tecniche costruttive.

La cattedrale di Notre Dame è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1991.

Informazioni

Interno della cattedraleGli orari di apertura della cattedrale sono dalle 8.00 alle 18.45 dal lunedì al venerdì, mentre nel weekend fino alle 19.15. L’ingresso alla cattedrale è gratis, motivo aggiuntivo per cui spesso nella piazza intitolata a Papa Giovanni Paolo II si forma una lunga coda, che però ha un andamento moderato ma continuo che permette di essere affrontata senza troppa fatica. Inoltre è possibile effettuare un tour che permette di salire sulle torri, pagando un biglietto ad una modica cifra di 5,5 euro che vale la pena acquistare per osservare il panorama dall’alto di Notre Dame e per avere un’idea di ciò che il Gobbo poteva vedere da lassù.

Il tesoro della cattedrale è accessibile attraverso il corrispettivo biglietto dal costo di 2,5 euro per gli adulti, 2 euro per gli studenti e 1 euro per i bambini.

Nel Museo del Tesoro è possibile osservare alcune preziose reliquie, oggetti liturgici di inestimabile valore e paramenti di antico splendore.

Per maggiori informazioni riguardo ai nostri viaggi a Parigi, cliccare QUI.

Sono Cecilia, una studentessa universitaria con la passione per viaggiare e la curiosità di conoscere luoghi nuovi, perchè non c'è modo migliore di spendere il tempo che dedicarlo a scoprire preziose e uniche mete. Ho avuto il piacere di visitare il Tokyo, Copenaghen, Londra, Dublino, Berlino, Praga, Parigi, Budapest e molte altre, perchè desidero fortemente riuscire a visitare il più possibile di questo straordinario e variegato mondo, anche perchè le persone non fanno i viaggi ma sono i viaggi che fanno le persone.

Leave a Reply

*

captcha *

[iframe_popup]

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.