Il Louvre: la piramide dell’arte
logo

Capodanno a Parigi

Viaggi capodanno a Parigi dal 29/12 al 02/01



Louvre

Una delle attrazioni parigine più conosciute al mondo e custode di patrimoni artistici di valore inestimabile, è indiscutibilmente il Musée du Louvre con circa 35.000 manufatti dalla preistoria fino al XXI secolo che sono esposti su un’area di approssimativamente 60.000 metri quadrati. Oltre ad essere una delle gallerie più grandi al mondo è certamente quella annualmente più visitata, infatti ha accolto più di 9,7 milioni di turisti nel 2012 con una media di 8,5 milioni all’anno.

Un museo leggendario

Il museo è situato tra i Jardin des Tuileries e l’Île de la Cité, racchiuso quindi tra la Seine e Rue de Rivoli, si trova nel I arrondissement, comodo da raggiungere con ogni mezzo, perciò è consigliabile, anche durante un breve soggiorno, entrarvi per immergersi nella storia e nell’arte, nella cultura e nella bellezza. Il Louvre racchiude in sé l’essenza della cultura europea, per cui passeggiare fisicamente tra i capolavori illustri di cui si sono viste solo delle immagini o addirittura se ne è solo sentito parlare è un’esperienza sensibilmente intensa e inebriante perché ci si accorge della maestria di queste opere e del loro inaudito splendore.

Cenni storici

LouvreIl museo prende il nome dal palazzo nel quale risiede, che originariamente era una fortezza costruita da Filippo II durante il XII secolo, infatti resti di questa antica costruzione sono visibili nelle fondamenta di quella odierna. Quando Luigi XIV lasciò la residenza per stabilirsi a Versailles, l’edificio venne destinato ad ospitare la collezione reale, mentre dal 1692 ospitò l’Accademia Francese per 100 anni quando, durante la Rivoluzione, venne nominato “Muséum central des Art” e aperto al pubblico il 10 Agosto 1793.

Successivamente il palazzo venne chiuso dal 1796 al 1801 per essere restaurato, poi in seguito riaperto e ribattezzato “Musée Napoléon” nel 1802, continuando poi a crescere, dopo la sconfitta di Napoleone, arricchendosi di opere di inestimabile valore. Nel 1983 il presidente francese François Mitterrand, a causa del progetto di rinnovamento “Grand Louvre”, commissionò diversi lavori, tra cui la costruzione di un’entrata principale che venne collocata nel cortile del museo dando luogo alla famosa “Pyramide du Louvre” . La struttura è in vetro e venne progettata da Ieoh Ming Pei, in seguito approvata da Peter Rice per essere inaugurata nel 1989 nonostante sia stata oggetto di forti critiche.

Un percorso intelligente

Sicuramente non basterebbero due giorni interi per visitare propriamente questo tesoro dell’umanità, però se si vuole inserire comunque una visita al museo è possibile riuscire a dedicargli la giusta attenzione anche in qualche ora, soprattutto se si possiede una paio di scarpe comode e se si pianifica prima cosa non si può assolutamente tralasciare e cosa invece non interessa o lo si classifica come sacrificabile: per esempio qualcuno potrebbe evitare l’Egitto faraonico e concentrarsi invece sui pittori tedeschi, fiamminghi e olandesi, scuola del Nord.

< a title=”Louvre” href=”//www.capodanno-parigi.net/wp-content/uploads/2015/03/Louvre2.jpg>LouvreTra la miriade di capolavori ricordiamo: Amore e Psiche di Canova, la Morte della Vergine di Caravaggio, la Monna Lisa di Leonardo, la Zattera della Medusa di Géricault e molti altri. Dall’entrata principale della Piramide si accede alle tre ali che compongono il Louvre: Sully, Richelieu e Denon, ognuna delle quali possiede 4 piani, per cui è consigliabile verificare prima la locazione delle opere che si vogliono osservare e munirsi di una mappa per rendere il percorso più semplice.

Informazioni turistiche

Il Musée du Louvre è facilmente raggiungibile con qualunque mezzo di trasporto, prendendo la metro per esempio, usando la linea 1, si arriva esattamente alla stazione Palais-Royal/Musée du Louvre.

L’idea migliore per la soluzione di viaggio prevista dal Club Magellano sarebbe quella di visitarlo in una delle giornate libere, tranne Capodanno perché sarà chiuso; in particolare, se vi è possibile, programmatelo per domenica 3 gennaio 2016 perché l’ingresso è gratuito ogni prima domenica del mese. In linea generale il Louvre è aperto dalle 9.00 alle 18.00 mentre mercoledì e venerdì l’apertura è prolungata fino alle 20.45.

Il biglietto, nel caso non riusciate e visitarlo gratis la domenica, costa 8.50€ e vi permette l’accesso giornaliero alle gallerie e al museo Eugène Delacroix, eccetto però le esposizione temporanee nella Sala Napoléon, mentre con il biglietto combinato di 13 € potrete visitare anche le parti momentanee.

In conclusione, il Musée du Louvre è un gioiello da non perdere perché contiene pezzi unici al mondo e originali alla storia stessa che vale la pena di vedere almeno una volta nella vita, quindi perché non approfittarne mentre sarete in città?

Per maggiori informazioni sul nostro viaggio di Capodanno, cliccare QUI.

Sono Cecilia, una studentessa universitaria con la passione per viaggiare e la curiosità di conoscere luoghi nuovi, perchè non c'è modo migliore di spendere il tempo che dedicarlo a scoprire preziose e uniche mete. Ho avuto il piacere di visitare il Tokyo, Copenaghen, Londra, Dublino, Berlino, Praga, Parigi, Budapest e molte altre, perchè desidero fortemente riuscire a visitare il più possibile di questo straordinario e variegato mondo, anche perchè le persone non fanno i viaggi ma sono i viaggi che fanno le persone.

Leave a Reply

*

captcha *

[iframe_popup]

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.